INTERIORS

La cameretta per il neonato: decor e colore per farlo dormire meglio…

L’altro giorno ho saputo che una mia coetanea aspetta un bambino{a}. Una lieta notizia per lei condivisa anche dal resto del paese, perché in montagna siamo sempre uno in meno e un frugoletto, qui più che altrove, è un segno di speranza. Di possibilità, di vita. Mi sono tornati in mente i bellissimi momenti in cui abbiamo preparato la cameretta per l’arrivo del nostro neonato. Nicolò. Ho impresse ogni decisione e ogni azione, le piccole ansie e le preoccupazioni da gestire prima di diventare mamma. In particolare temevo di non dormire, di non farcela per questo. In realtà ogni genitore ce la fa conoscendo a poco poco il proprio bambino, facendolo in un ambiente adatto al piccolo sarà più facile. Da qui nasce questo post, sperando che la mia esperienza possa essere utile ai futuri mamma e papà. 

La cameretta di Nicolò, prima che fosse tale, era uno sgabuzzino. Ci infilavo ogni cosa, l’asse da stiro alla cesta con la biancheria da stirare, l’aspirapolvere, qualche detersivo, senza tormentarmi eccessivamente per l’ordine. Quando abbiamo saputo che sarebbe arrivato un neonato tutto per noi {che felicità} non c’era molto da decidere sulla futura cameretta: nel senso che l’unica stanza disponibile della nostra mini casa era lo sgabuzzino. Non ci restava che darci da fare e svuotarlo, trovando un altro collocamento agli elettrodomestici.

Cameretta per il neonato: cosa serve?

Con le pareti bianco candido e il vuoto attorno, a quel punto mi ero chiesta “e adesso? come si arreda la cameretta di neonato?”. In realtà serve poco:

  • una culla/letto,
  • un fasciatoio {a meno che tu non lo preferisca in bagno},
  • un mobiletto per raccogliere i mini abiti
  • una poltrona per insegnargli a dormire da solo {sarà la tua salvezza per le notti insonni}.

Serve poco e, soprattutto, non subito in realtà. Perché il bambino appena nato non ha bisogno di molto. Tanto meno di una cameretta del neonato. Spesso, infatti, almeno per i primi tempi e fino al 4°-6° mese, dorme in camera di mamma e papà.  Questo per una questione di comodità  per via dei frequenti allattamenti notturni, ma anche per una maggior sicurezza della neo mamma, che così può avere il controllo di tutte le sue esigenze e funzioni vitali. La culla del neonato, quindi, di solito sta accanto al lettone.

Tuttavia dopo il sesto mese la mamma può pensare di trasferire il piccolo nella sua stanza e allora la cameretta per il neonato ha il suo senso e vale la pena averla già pronta. Poi, diciamolo, sono così belli i preparativi… sono momenti indimenticabili.

cameretta neonato design
Preferisci il fasciatoio moderno oppure quello vintage?

necessario cameretta neonato

cameretta neonato

cameretta neonato economica

cameretta neonato consigli

La poltrona. Anche i papà sono chiamati ad accomodarsi 😉

cameretta neonato

Colori della cameretta: un neonato dorme di più se le pareti sono color…

Quali colori si dovrebbe usare (ed evitare) in camera da letto? uno studio effettuato da Travelodge, catena alberghiera britannica, ha esaminato 2.000 case in tutto il Paese per studiare l’influenza del colore sulla qualità del sonno. Risultato? Chi ha una camera da letto dipinta di blu dorme meglio e di più, quasi otto ore a notte, e si sveglia con una sensazione di felicità e positività {se vuoi approfondire il discorso sui colori puoi iscriverti alla newsletter, riceverai gratuitamente la guida che ho scritto}.

Il blu ispira la calma ed è in grado di rallentare la frequenza cardiaca, oltre che ridurre la pressione sanguigna. Ma come facciamo a vedere il colore delle pareti se stiamo dormendo? “Questo è un risultato sorprendente – spiega Chris Idzikowski, esperto di sonno dello Sleep Center di Edimburgo (Scozia)-, in quanto nella retina dell’occhio sono presenti recettori specializzati, detti cellule gangliari, che sono più sensibili al colore blu. Questi recettori forniscono informazioni a un’area nella profondità del nostro cervello che controlla i ritmi nelle 24 ore e influenza le nostre performance e come ci sentiamo durante il giorno. Ciò rivela che l’interazione tra luce, sonno e veglia è profondamente importante”.

E gli altri colori? Anche il verde e il giallo sono consigliati per favorire il sonno, regalando fino a circa sette ore e 40 minuti di riposo beato. Il colore da evitare come la peste per dormire bene, invece, è il viola: è troppo stimolante e può tagliare le ore notturne di riposo a meno di sei. Probabilmente perché questo colore è troppo stimolante e rende difficile staccare dopo una giornata intensa, anche se molti pensano che dia un senso di lusso ed eleganza all’ambiente. Grigio e marrone lo seguono a ruota: sono troppo tristi e deprimenti.

cameretta neonato colore

camerette neonati pareti

cameretta neonato pareti

Quanto sonno offre ogni colore?

  • Blu 7 ore 52 min
  • Giallo 7 ore 40 min
  • Verde 7 ore 36 min
  • Argento 7 ore 33 min
  • Arancione 7 ore 28 min
  • Rosso 6 ore 58 min
  • Oro 6 ore 43 min
  • Grigio 6 ore 12 min
  • Rosa 6 ore 05 minuti
  • Viola 5 ore 56 min

 

Credo nel potere comunicativo dei colori e tenerne conto per la cameretta per il neonato mi sembra un buon suggerimento. Personalmente avevo scelto di tinteggiare le pareti di bianco {utilizzando vernice ecologica e non tossica} perché la stanza è molto piccola, mentre il mobilio è {tutt’ora} verde tenue per non sovraeccitare il sistema nervoso non ancora completo del mio piccolo.


Le decorazioni adatte alla cameretta per il neonato

Una volta scelto il colore principale della cameretta puoi abbinare le decorazioni, anch’esse di colori delicati. Adoro quelle in stile boho, come quelle qui sotto: leggere e discrete, con luci soffuse che non disturbano il sonno del neonato. Pensa che in camera utilizziamo ancora le lucine per creare quella coccolosa e avvolgente atmosfera di quando Nicolò era baby. Fa stare bene anche me, mi rilassa… è un momento che aspetto con piacere alla fine di una giornata di lavoro.

cameretta neonata colorata

Decorazioni stile bohemien.

cameretta neonato

decorazione cameretta neonato

New year backdrops for photo booth
Le bandierine sono un classico delle decorazioni per bambini: le trovo sempre belle sia per maschietti che femminucce.

cameretta neonato

cameretta neonato piccola

Cerca di evitare eccessive decorazioni tessili {peluche, cuscini…} per un discorso legato a eventuali allergie. Una bella tenda per ammorbidire la luce diurna sarà sufficiente.

Probabilmente a questo punto la domanda da porsi non è se la cameretta del neonato sia pronta per il nostro piccolo, ma se io -mamma-, sono pronta a spostare il piccolo nella sua cameretta.
E a questa domanda, ognuna di noi ha la propria risposta.

Immagini in ordine sparso: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12

 

La cameretta per il neonato: decor e colore per farlo dormire meglio… ultima modifica: 2016-08-02T08:54:29+00:00 da Benedetta

2 Commenti

  • Rispondi Chiara 27/04/2017 a 22:57

    Veramente tutto bellissimo!! Ma questi mobili e decorazioni le fai tu? Mi piace tantissimo il secondo fasciatoio e la decorazione del muro con la carta del mondo …

    • Rispondi Benedetta 28/04/2017 a 11:43

      Ciao Chiara, sono contenta che ti piaccia la mia selezione.
      Purtroppo no, le decorazioni non sono mie: le ho scelte per ispirarsi.

    Lascia una risposta

    AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code