ANNA SAYS

Lavorare a maglia: 10° lezione. Il Pullover più semplice

Nelle lezione precedenti ho iniziato a occuparmi di diminuzioni e aumenti, che nel lavoro a maglia sono molto importanti perché servono a modellare i manufatti. Le diminuzioni sono state approfondite nella lavorazione del berretto, quindi come ultimo step di questo ciclo di lezioni,è il momento di occuparsi degli aumenti e della loro applicazione.

Introduzione alla tecnica Top Down – Il “Pullover più Semplice”

Un aumento non è altro che l’aggiunta di un punto, quindi se si segue uno schema predefinito si applicherà al lavoro il tipo di aumento suggerito, altrimenti sarà sufficiente aggiungere un punto con il metodo che ci riesce più facile e intuitivo; tuttavia gli aumenti sono moltissimi e non mi sento di dire che sia sufficiente conoscerne uno solo per poter fare qualsiasi cosa.

Nel mio percorso da autodidatta mi sono imbattuta nella tecnica degli aumenti molto presto, quando decisi di realizzare guanti senza dita, molto prima di arrivare al confezionamento di un pullover. Sperimentare su manufatti di piccole dimensioni mi ha permesso di imparare velocemente la resa dei diversi tipi di aumenti.

DISPENSE

lavoro a maglia

Nei corsi dal vivo per principianti lo studio degli aumenti avviene durante un ciclo di lezioni aggiuntive, durante il quale si confeziona un pullover Top-Down. Un Pullover è sostanzialmente un cilindro con aumenti e/o diminuzioni “sparsi” nella lavorazione con un certo criterio, quindi non è affatto impossibile confezionarne uno con le nozioni di base raggiunte fino ad ora, anzi sarà più semplice di quello che si possa immaginare, e la tecnica Top-Down si presta benissimo allo scopo.

lavorare a maglia

La tecnica Top-Down, cioè “dall’alto al basso”, è tornata in auge da qualche tempo ma non è una novità nel lavoro a maglia, al contrario è una tecnica di realizzazione molto diffusa nei paesi anglosassoni e nella maglia vintage, fin dagli anni ’20.

Esiste molta nota letteratura in lingua inglese su questa tecnica ma poco in lingua italiana, per questa ragione viene considerata una tecnica difficile.

Il Top-Down è la realizzazione di un capo partendo dal collo, senza cuciture laterali, eseguito in maniera circolare nel caso di un pullover, o in piano nel caso di un cardigan.

Eseguire un capo Top-Down seguendo uno schema, o un modello, predefinito: è esattamente come eseguire un capo con qualsiasi altro metodo, quindi la difficoltà dipende dalle abilità personali e dalla disinvoltura nell’uso delle varie tecniche di lavoro a maglia presenti sul modello.

Può sembrare, invece, difficoltoso approcciarsi alla costruzione Top-Down dovendosi inventare il modello, soprattutto per chi è abituato a lavorare in piano e a pezzi. In realtà la costruzione Top-Down segue delle regole molto semplici e ci sono dei trucchi per impararle, come per esempio la lavorazione dei guanti senza dita, citati prima, che ricalcano perfettamente la lavorazione di un pullover con maniche a raglan. A tale proposito consiglio di consultare la dispensa informativa e poi scaricare lo schema gratuito fatto da me e pubblicato nel blog.

pullover di lana

Invece, per realizzare direttamente il primo Top-Down, sarà utilissimo fare delle prove seguendo questo di video di Drops Design oppure, come facciamo nelle lezioni dal vivo, iniziare il modello “Simplest Sweater”, che significa letteralmente “Il maglione più semplice”! Lo schema per la taglia S è gratuito e si può scaricare anche in italiano.

Il maglione più semplice si presta a moltissime variazioni… dopo aver fatto il primo sarà difficile smettere.

knit

Una cosa molto importante da sapere sui capi Top-Down è che, per il tipo di costruzione dall’alto verso il basso, alla fine del capo la tensione dei punti risulta più lasca che all’inizio. Più sarà lungo il capo più i punti risulteranno allungati e lenti e la forma del capo a trapezio. Un trucco utile per ovviare è quello di cambiare i ferri per lavorare i bordi e usare un calibro più piccolo.

Troverete file più esaustivi su questo argomento nel gruppo chiuso di Facebook Riprendiamo il Filo; le lettrici di Benedetta saranno le benvenute inviando una richiesta d’iscrizione e rispondendo alla domanda per l’ammissione con la frase: “Leggo Artigianamente”

Oppure, per approfondimenti, lezioni dal vero o in Chat, contattatemi privatamente annagreco@me.com

Lavorare a maglia: 10° lezione. Il Pullover più semplice ultima modifica: 2017-09-26T06:45:32+00:00 da Benedetta
CONDIVIDIShare on Facebook21Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Non ci sono Commenti

Lascia una risposta

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code