ANNA SAYS

Lavorare a maglia: il Web e l’insegnamento

Ricordo di aver provato a lavorare a maglia da bambina, con mia nonna che sferruzzava molto bene, ma i miei tentativi di imparare furono goffi e fallimentari.

Quei ricordi mi sono molto cari e sono tra le ragioni che mi hanno spinto a voler re-imparare a lavorare a maglia in età adulta, da autodidatta, riuscendo con costanza e passione a farne una professione come ho già raccontato su questo blog.

Da qualche tempo tengo regolarmente corsi di maglia per principianti, e di allievi ne ho avuti già diversi, sia donne che uomini, praticamente di ogni fascia d’età, sfatando il pregiudizio che la maglia sia un’attività da “vecchia signora”. In ognuno dei miei allievi si è accesa la passione per il lavoro manuale e ho visto le loro mani, prima impacciate, diventare abili e sicure in poco tempo.

lavoro a maglia

Complice è stato senza dubbio il fatto che il lavoro a maglia si può fare in gruppo e si presta alla convivialità: durante le mie lezioni, mentre si sferruzza, si chiacchiera, ci si confronta, si può sorseggiare e mangiucchiare qualcosa di buono, seduti comodamente intorno a un tavolo in casa, oppure in un bel giardino soleggiato.

lavoro manuale

C’è stata però un’eccezione che è il motivo che mi ha indotto a scrivere le lezioni per il Web.

Qualche mese fa mia sorella Cristina, la giovane designer, dopo aver partecipato con me ad un Knit-cafè, mi chiese di insegnarle a lavorare a maglia. Questa sua richiesta, seppure lusinghiera, comportava il problema che, abitando molto distanti, non avrei potuto darle lezioni di persona. Questo non creava alcun problema a mia sorella che è una millenials perfettamente inserita nel contesto delle nuove comunicazioni digitali; al contrario per me fu una vera sfida.

Insieme abbiamo intrapreso un percorso che si è basato in parte sull’insegnamento diretto, e in parte sulla condivisione della mia esperienza da autodidatta, indicandole come cercare sul Web le nozioni di maglia necessarie per progredire autonomamente.

Nonostante le mie iniziali perplessità Cristina ha imparato a lavorare a maglia e a creare da sola schemi per i suoi cappelli.

Da questa esperienza ho capito che potevano nascere le lezioni digitali di “Riprendiamo il Filo – Corsi di maglia per principianti” e poiché non è mia abitudine tenere le “cose” chiuse nei cassetti ho chiesto a Benedetta di pubblicarle sul suo blog. Benedetta è stata molto gentile e collaborativa, ma sopratutto paziente, perché adattare i contenuti delle mie abituali lezioni a questo nuovo contesto ha richiesto ore di preparazione che si sono poi tradotte in mesi di attesa.

 

Oggi finalmente ci siamo e sono pronta a presentarvi la scaletta delle lezioni che verranno pubblicate periodicamente sul blog:

“Riprendiamo Il Filo”

LEZIONI DI MAGLIA PER PRINCIPIANTI – METODO CONTINENTALE – FERRI CIRCOLARI

Per imparare a lavorare a maglia in maniera semplice e veloce.


Lezione 1 – Prima di tutto il Linguaggio

Lezione 2 – Gli strumenti (tools)

Lezione 3 – Metodo Continentale (Continental Style)

Lezione 4 – Montare, o avviare, le maglie (Cast on)

Lezione 5 – Punto dritto & punto rovescio; le principali texture

Lezione 6 – Chiusura del lavoro (bind off) e Campione (gouce)

Lezione 7 – Il collo/cappello – Chiudiamo il Cerchio

Lezione 8 – Il cordino – icord – semplice, utile e versatile

Lezione 9 – Il collo diventa un cappello, accenni su aumenti (increse) e diminuzioni (decrease)

Lezione 10 – Introduzione alla tecnica Top Down – Il “Pullover più Semplice”


Io e Cristina siamo amministratrici di un piccolo gruppo chiuso su Facebook, uno strumento per gestire le lezioni ma anche un salotto virtuale per approfondimenti e sperimentazioni.

Il gruppo si chiama Riprendiamo il Filo e le lettrici di Benedetta saranno le benvenute inviando una richiesta di iscrizione e rispondendo alla domanda per l’ammissione con la frase: “Leggo Artigianamente”

Potete anche contattarmi in privato per organizzare incontri nella vostra città, per approfondimenti sia dal vero che in chat, alla e-mail annagreco@me.com.

lavoro a maglia

Lavorare a maglia: il Web e l’insegnamento ultima modifica: 2017-05-05T14:47:19+00:00 da Benedetta
CONDIVIDIShare on Facebook94Tweet about this on TwitterPin on Pinterest2

4 Commenti

  • Rispondi Anna 05/05/2017 a 15:09

    Eccomi! Che bello, grazie Benedetta per l’ospitalità, spero di avere tanti feedback.

    • Rispondi Benedetta 06/05/2017 a 09:04

      Grazie a te, cara Anna!
      Lo spero perché lo meriti: hai fatto un lavoro incredibile!

  • Rispondi Alice 07/05/2017 a 13:37

    Molto bello complimenti Anna !!! È una cosa molto impegnativa,Ti seguo!!!

  • Rispondi Anna 08/05/2017 a 08:05

    ATTENZIONE: a coloro che chiedono di iscriversi al gruppo di Facebook che gestisce le lezioni (gratuito pure quello) rispondo con un messaggio privato da cercare tra le “richieste di messaggio”

  • Lascia una risposta

    AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code