VINTAGE

L’idea strong per il 2018: tappetti vintage in cucina

C’è una recente tendenza che ha attirato la mia attenzione su Instagram e, nella realtà, nella casa di mia cugina {che è una donna super avanti}: i tappeti-runner vintage colorati, non tappeti qualsiasi ma persiani, in cucina. Abbelliscono i pavimenti di tutti i tipi di cucina aggiungendo un importante elemento decorativo alla stanza. Colorato e inaspettato.

Questi tappeti dalla forma lunga e stretta {tornati di moda, ma che rappresentano un grande favoloso classico dell’interior} mia mamma li ha sempre chiamati “corsie”. Ora li chiamiamo runner. Nella mia famiglia di origine i tappeti sono sempre stati prerogativa di papà. Nel tempo ha acquistato bellissimi persiani vintage, uno lo ha regalato anche a me.

La vera novità di quest’anno non sta nella corsia che vediamo spesso e volentieri nelle cucine, soprattutto in zona lavandino, ma che tale corsia-runner sia un tappeto persiano!

Il persiano ha origini particolarmente antiche, datate V secolo o VI secolo, più tardi il tappeto annodato sarebbe stato introdotto in Persia dai turchi Selgiuchidi a partire dall’XI secolo. Solitamente, creato mediante piccoli nodi, è fatto di lana e ritrae scene varie come quelle di caccia oppure fiori stilizzati. Nessun colore è escluso, papà mi ha sempre detto che i persiani scuri {in nero o blu} valgono di più rispetto agli altri per la difficoltà di lavorazione: lavorare il nero per gli occhi è molto faticoso.

Di solito questi tappeti vengono posizionati in soggiorno oppure in camera da letto per salvaguardarli dal calpestio continuo. E’ un accessorio che normalmente non appartiene alla cucina eppure la tendenza di posizionare un tappeto vintage in cucina mi piace tantissimo. Non solo per l’estetica, può essere l’occasione per recuperare un vecchio persiano dimenticato in soffitta. E’ un’interpretazione nuova del tappetto persiano. Che ne pensi?

I tappeti persiani in cucina

tappeti cucina moderni

tappeto in cucina

tappetti cucina su misura

arredare con i tappeti

cucina

Per usare bene il persiano in cucina e il risultato sia positivo, credo che si debba considerare due sole “regole”:

  • un pavimento in legno, senza interruzioni, che esalta la bellezza di questo tappetto
  • dei colori che si abbinino alla stanza

… poi, lo sai, quando si conoscono le regole il piacere di infrangerle è immenso. Perciò se hai sperimentato qualcosa di diverso e il risultato è stato bellissimo lo puoi condividere nei commenti. Sono curiosa 😉

Immagini 1, 2, 3, 4, 5

L’idea strong per il 2018: tappetti vintage in cucina ultima modifica: 2018-01-07T09:00:09+00:00 da Benedetta
CONDIVIDIShare on Facebook14Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Non ci sono Commenti

Lascia una risposta

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code